Skip to content
Alight ha concluso un accordo per la vendita delle attività di Payroll e Professional Services a un'affiliata di H.I.G. Capital. Scopri di più

Alight pubblica l’indagine biennale che svela come i Paesi europei siano messi a dura prova dai complessi processi di gestione dei payroll

Milano, Jun 28, 2023 |

Media Contact

Jordana Sherman
jordana.sherman@alight.com
  • Il nuovo studio mostra come i Paesi europei abbiano i requisiti più complessi in materia di payroll: l'Italia si posiziona al quarto posto di questa classifica
     

  • Detrazioni obbligatorie, calcoli previdenziali e requisiti di rendicontazione sono tra i fattori critici più riscontrati nei Paesi della classifica, la maggior parte dei quali si trova in Europa.

Alight, Inc. (NYSE: ALIT), azienda leader nella tecnologia e nei servizi per il capitale umano basati sul cloud, ha presentato oggi i risultati del nuovo Global Payroll Complexity Index (GPCI) 2023: i 40 Paesi con maggior complessità del payroll. Secondo l’indagine biennale di Alight, la Francia mantiene il primo posto nella classifica dei Paesi con i processi di payroll più elaborati, con un incremento del 10% del punteggio di complessità rispetto al rapporto del 2021, mentre l'Italia si posiziona tra i primi 5 Paesi che presentano un livello di complessità più elevato. La classifica completa dei 10 Paesi con il più alto livello di complessità di elaborazione del payroll è la seguente:

1. Francia
2. Germania
3. Svizzera
4. Italia 
5. Canada
6. Polonia
7. Turchia
8. Paesi Bassi
9. Belgio 
10. Slovacchia

Il GPCI ha rilevato che i dieci Paesi che registrano un impatto maggiore sono il 29% più complessi a causa di tre fattori chiave richiesti dai rispettivi processi retributivi: le detrazioni obbligatorie, i calcoli della previdenza sociale e i tipi di rendicontazione governativa obbligatoria. Lo studio evidenzia anche un aumento della complessità in quei Paesi i cui governi hanno implementato nuovi requisiti per il payroll a sostegno dei diritti e del benessere dei dipendenti.

“Ogni Paese ha strutture, normative e requisiti unici in materia di payroll, il che rende sempre più difficile per le aziende multinazionali rimanere aggiornate sui cambiamenti delle normative in materia di retribuzioni e dell'evoluzione delle esigenze dei dipendenti,” ha dichiarato Cesar Jelvez, Chief Professional Services and Global Payroll Officer di Alight. “Le organizzazioni che non hanno la flessibilità necessaria per offrire un processo di payroll efficace rischiano di subire danni alla reputazione, errori nella gestione del payroll, inadempienze e insuccessi quando si tratta di garantire il benessere dei dipendenti.”

Nel 2023, l'Italia ha registrato una diminuzione della complessità del 2%, scendendo così dal secondo posto che occupava nel 2021, al quarto posto che ricopre oggi. La complessità del Paese è determinata dalle detrazioni previste per legge, dal tipo di rendicontazione obbligatoria richiesta e dalla frequenza di comunicazione al governo. 

L’indagine 2023 illustra l’evoluzione dell’ambiente di lavoro in materia di payroll a seguito del rapporto stilato nel 2021 e i progressi compiuti dalle organizzazioni nel gestirne la complessità. Le aziende hanno dimostrato che, investendo in strategie e tecnologie retributive volte a sostenere culture incentrate sui dipendenti, con accesso allo stipendio maturato (Earned Wage Access), trasparenza dei calcoli e benefit differenziati, sono in grado di semplificare la propria organizzazione. Come risultato di questo tipo di investimenti, il GPCI 2023 presenta una riduzione del 6% in termini di complessità rispetto al 2021, grazie alle innovazioni tecnologiche e di processo.

“Le aziende multinazionali devono affrontare una notevole complessità nella gestione globale del payroll e avere un partner in grado di offrire loro la possibilità di standardizzare e semplificare i processi nei vari Paesi è indispensabile,” ha dichiarato Jelvez. “L’esperienza di Alight nel payroll globale, unita alla nostra capacità di integrazione in un’unica piattaforma, consente ai datori di lavoro di disporre dei dati e delle capacità di analisi di cui hanno bisogno per ottenere un'esperienza di payroll diversificata e con risultati quantificabili.”

L’Alight Global Payroll Complexity Index (GPCI) 2023: i 40 Paesi con maggior complessità del payroll. è un'indagine di benchmark biennale che classifica in base al livello di complessità dei processi di payroll i primi 40 Paesi dei quasi 200 in cui Alight si occupa della gestione dei processi di payroll. Il rapporto esamina i principali requisiti retributivi dei singoli Paesi, tra cui le normative fiscali, le detrazioni obbligatorie, i contributi previdenziali e i requisiti di rendicontazione.

Per l'elenco completo dei primi 40 Paesi nel Global Payroll Complexity Index 2023 di Alight, è possibile consultare il sito.

 



A proposito di Alight Solutions 

Con la solida convinzione che il successo di un’organizzazione cominci dalle persone, Alight Solutions è leader nella fornitura di soluzioni cloud integrate per la gestione aziendale e del capitale umano. Capitalizzando soluzioni proprietarie basate sull’Intelligenza Artificiale e sull’analisi dei dati, Alight ottimizza il business process as a service (BPaaS) per offrire risultati superiori a dipendenti e datori di lavoro attraverso un portafoglio completo di servizi. Alight supporta il personale nel miglioramento della propria situazione sanitaria, finanziaria e lavorativa, abilitando al contempo le organizzazioni globali a raggiungere una cultura basata sulle performance. Oltre 16.000 colleghi di Alight sono al servizio di più di 36 milioni di dipendenti e delle loro famiglie. Visita https://alight.com/it per scoprire come Alight aiuti ogni giorno le organizzazioni di ogni dimensione, tra cui oltre il 70% delle Fortune 100.

Media Contact

Jordana Sherman
jordana.sherman@alight.com