Skip to content

Quando si tratta delle tue persone, scegli People Analytics

SAP SuccessFactors People Analytics | Italia | Alight

I People Analytics possono aiutare a utilizzare efficacemente i dati sui dipendenti per prendere decisioni HR critiche per il business e supportare al meglio gli obiettivi aziendali di più alto livello.

Sempre più, a partire dal 2007, con l’avvento dei primi strumenti a supporto dell’analisi dei dati, le Risorse Umane si sono allontanate da una strategia fondata sulle evidenze aneddotiche e sulle percezioni, per avvicinarsi ad un approccio decisionale basato sui dati.

Cosa sono i People Analytics?

Per People Analytics si intende l’insieme di strumenti di analisi e tecnologie AI che trasformano i classici dati HR in informazioni strategiche per leader e decisori. Informazioni che le aziende possono sfruttare per incentivare i loro obiettivi di produttività, lo sviluppo e la retention dei dipendenti. Oggi il focus dei People Analytics si sta evolvendo dal puro reporting reattivo al processo decisionale proattivo, attraverso il ricorso alla simulazione e alla previsione di scenari futuri ottimali.

I People Analytics sono una componente fondamentale del business intelligence, consentendo alle organizzazioni di assumere e giustificare decisioni sul personale, sulla base delle evidenze fattuali e di valutarne l’impatto sulla performance aziendale.

Grazie alle capacità analitiche, i processi chiave delle Risorse Umane possono essere analizzati al fine di identificare criticità ed elaborare le necessarie azioni correttive su ambiti quali:
 

  • Valutare le capacità dell’organizzazione di attrarre, sviluppare e trattenere i talenti nel lungo periodo;
  • Ridurre i costi legati al turnover, massimizzando l’efficacia del recruiting e minimizzando la sostituzione dei dipendenti;
  • Aumentare la produttività, identificando quali investimenti sul personale determinano migliori performance e maggiore motivazione (ROI delle persone);
  • Identificare le lacune nei talenti e i rischi di reclutamento che potrebbero influenzare l’esecuzione della strategia aziendale;
  • Aumentare la sicurezza dei dipendenti, identificando i rischi sul lavoro e intraprendendo azioni appropriate per mitigarli.

L’integrazione con i processi HR è una priorità

Per scegliere la giusta soluzione di People Analytics, vanno considerati alcuni elementi.

Prima di tutto, è importante che i dati sensibili del personale siano conservati secondo i maggiori standard di sicurezza. Allo stesso tempo, la soluzione di analisi deve rispettare le leggi locali e internazionali sulla protezione dei dati e i criteri di conformità.

È importante, inoltre, che i manager IT possano integrare questo strumento di analisi con l’HRIS e gli altri processi HR, in modo da evitare la creazione di silos di dati. 
Anche gli aspetti dell’usabilità e dell’esperienza dell’utente, come la possibilità di visualizzare contemporaneamente informazioni di alto livello e informazioni dettagliate, giocano un ruolo importante.

I giusti KPI

Come evidenziato, i People Analytics facilitano l’analisi dei dati aziendali e delle informazioni HR, garantiscono una visione globale sul business e permettono di ottimizzare il processo decisionale relativo alle politiche sui talenti. Per fare ciò, i team IT e HR devono lavorare insieme per selezionare i KPI da monitorare sulla base dei piani strategici sul personale e sul business.

I più diffusi KPI includono gli straordinari, l’assenteismo, i costi di formazione, il tasso di assunzione, il costo per una nuova assunzione, la produttività e la soddisfazione dei dipendenti, il tasso di turnover, il tasso di licenziamento, il rapporto di genere, il numero di posizioni part-time e la durata del contratto.

Tuttavia, quello che è considerato un KPI significativo dipende esclusivamente dall’organizzazione e dalle sue particolari esigenze. L’attenzione su alcuni KPI può cambiare nel tempo, in base all’evoluzione e alle esigenze aziendali (come nel caso di assunzione di nuovi lavoratori qualificati).

Non è mai troppo presto per i People Analytics

L’analisi dei bisogni delle Risorse Umane non si limita mai a un progetto singolo, ma è un percorso a lungo termine. Un recente sondaggio ha scoperto che l’85% delle aziende considera i dati del personale "importanti o molto importanti". Sembra quindi che tutti siano concordi sul fatto che l’uso di questi strumenti aumenti il valore strategico del business e aiuti a migliorare il patrimonio umano delle organizzazioni; eppure, solo il 42% delle aziende si considera "molto pronto o pronto" a impiegare i propri dati HR.

 Le aziende che vogliono usare efficacemente questi dati dovranno quindi impegnarsi in un progetto preliminare all’implementazione di una soluzione di People Analytics, che valuti la coerenza, la disponibilità, l’integrazione e la struttura dei dati a disposizione.
Solo così si porranno le fondamenta per analizzare strategicamente le informazioni del personale e programmare le misure HR necessarie per rimanere competitivi in futuro.

Puoi trovare ulteriori informazioni su SAP SuccessFactors People Analytics e la People Analytics Guide 2021 di Alight qui.

Related Insights


Un lavoratore su tre soffre di burnout: cosa possono fare i datori di lavoro per invertire questa tendenza?

Secondo l'International Workforce and Wellbeing Mindset Study di Alight 2022, lo stress sul posto di lavoro è in aumento a livelli allarmanti. Lo studio ha rilevato che negli USA e Europa il 73% dei dipendenti giudica i propri livelli di stress attuali come "moderati" o "elevati".

Case study: Gruppo Chiesi

Scopri di più sul progetto di labour e workforce planning di Chiesi Group Italia e sulla sua trasformazione digitale.

Come creare diversità, equità e inclusione sul posto di lavoro

Solo il 50% degli intervistati nel rapporto Winning with Wellbeing di Alight ha dichiarato che il proprio datore di lavoro sostiene un ambiente di lavoro diversificato.